Breve guida a Markdown

Questa pagina è una guida essenziale e semplificata che mostra in che modo utilizzare il linguaggio Markdown per scrivere i post su Blogger Verolani. La guida è in italiano ed è basata su quella pubblicata nella documentazione di WriteFreely.

Vi invito a segnalare nei commenti eventuali errori, imprecisioni oppure suggerimenti per migliorarla.

Titolo del post

Quando scrivete un nuovo post su Blogger Verolani, non siete obbligati ad indicare esplicitamente un titolo. Tuttavia potete specificarne uno ricorrendo a due diverse modalità.

Opzione 1

Aggiungete un titolo in maniera esplicita usando un header Markdown, vale a dire usando il carattere cancelletto (#) seguito da uno spazio e poi dal titolo scelto, tutto sulla stessa riga. Esempio:

# Titolo del post

Iniziando una riga con il simbolo cancelletto (#)
ed uno spazio immediatamente successivo, WriteFreely
capisce che vuoi usare il testo seguente sulla stessa
riga ("Titolo del post") come il vero titolo
del tuo post.

In questo modo, non solo il "Titolo del post" viene
mostrato nel titolo della barra del browser, ma
comparirà anche con lettere grandi in testa alla
pagina del post.

Opzione 2

Indicate il titolo del post nella prima riga, e poi lasciate una riga vuota prima di iniziare con il corpo del post. In questo modo, a differenza della modalità precedente, il titolo verrà mostrato con la stessa dimensione del resto del testo. Esempio:

Titolo del post

Il contenuto del post inizia qui, dopo aver lasciato
una riga vuota. Siccome è presente una riga vuota,
la frase "Titolo del post" sarà il titolo del post
che sarà mostrato in testa alla finestra del browser.
Ma poiché non lo abbiamo marcato come header, verrà
comunque mostrato con caratteri di dimensione uguale
a quella del resto del testo.

Formattare il testo

Markdown ha la sua sintassi specifica per formattare il testo, ad esempio per indicare titoli di diversa dimensione, testo in corsivo, grassetto, elenchi e così via. Vediamo allora come si fa.

Titoli (headings)

I titoli sono preceduti da uno o più caratteri cancelletto (fino ad un massimo di 6); il numero di caratteri # sta ad indicare la dimensione del titolo: un # è il titolo di dimensione maggiore (corrispondente al tag H1 in html), mentre 6 caratteri # indicano il titolo di dimensione più piccola (H6 in html).

# Titolo H1 (grandissimo)
## Titolo H2
...
###### Titolo H6 (piccolissimo)

Titolo H1 (grandissimo)

Titolo H2

Titolo H6 (piccolissimo)

Corsivo e grassetto

*Questo è corsivo*
_Anche questo è corsivo_

**Questo è grassetto**
__Anche questo è grassetto__

_Questo invece è **testo misto**._

Questo è corsivo
Anche questo è corsivo

Questo è grassetto
Anche questo è grassetto

Questo invece è testo misto.

Liste

Liste non numerate

* Hello
* Goodbye
  * Ciao
  * Au revoir
  * Auf Wiedersehen
  * Arrivederci
  • Hello
  • Goodbye
    • Ciao
    • Au revoir
    • Auf Wiedersehen
    • Arrivederci

Liste numerate

1. Prima questo
2. Poi quello
3. Infine quest'altro

1. E prima questo
1. Poi un'altra cosa
1. E alla fine un'altra ancora
1. E così via...
  1. Prima questo
  2. Poi quello
  3. Infine quest’altro
  1. E prima questo
  2. Poi un’altra cosa
  3. E alla fine un’altra ancora
  4. E così via…

Come potete notare, non serve usare una numerazione progressiva, l’importante è usare un numero seguito da un punto, ci penserà poi l’interprete Markdown a mettere i numeri corretti.

Immagini

![Radiazione cosmica](https://i.snap.as/T05UTpx.jpg)
Radiazione Cosmica

Le immagini si inseriscono con la sintassi mostrata sopra, ovvero con un punto esclamativo seguito da una descrizione opzionale tra parentesi quadre e poi il link all’immagine da includere, racchiuso tra parentesi tonde.

Link

https://blogger.verolani.it viene convertito automaticamente in un link cliccabile...

...oppure posso legare il link ad un testo che lo descrive: [Verolani](https://verolani.it)

https://blogger.verolani.it viene convertito automaticamente in un link cliccabile…

…oppure posso legare il link ad un testo che lo descrive: Verolani

Si può anche inserire il link ad un indirizzo di posta elettronica, in modo tale che, cliccandolo, si apre il programma di posta elettronica predefinito con l’indirizzo del destinatario già compilato.

[Contattami!](mailto:hello@example.com)

Contattami!

Citazioni

Se voglio formattare un testo come citazione, uso le parentesi angolari nel modo seguente:

> Tanto va la gatta al lardo
> che ci lascia lo zampino

Tanto va la gatta al lardo
che ci lascia lo zampino

Codice in line

Se volete evidenziare porzioni di codice all’interno di una riga, usate gli apici inversi singoli:

Per creare la directory pippo, eseguire il comando `mkdir pippo`

Per creare la directory pippo, eseguire il comando mkdir pippo

Se invece volete riportare interi blocchi di codice, eventualmente evidenziandone la sintassi, usate la notazione seguente:

```python
from flask import Flask
from flask_sqlalchemy import SQLAlchemy
from flask_bcrypt import Bcrypt
from flask_login import LoginManager

app = Flask(__name__)
app.config['SECRET_KEY'] = '1234567890qwertyuiopasdfghjklzx'
app.config['SQLALCHEMY_DATABASE_URI'] = 'sqlite:///site.db'

db = SQLAlchemy(app)
bcrypt = Bcrypt(app)
```

Il risultato sarà:

from flask import Flask
from flask_sqlalchemy import SQLAlchemy
from flask_bcrypt import Bcrypt
from flask_login import LoginManager

app = Flask(__name__)
app.config['SECRET_KEY'] = '1234567890qwertyuiopasdfghjklzx'
app.config['SQLALCHEMY_DATABASE_URI'] = 'sqlite:///site.db'

db = SQLAlchemy(app)
bcrypt = Bcrypt(app)

La sintassi da usare per l’evidenziazione si riporta sulla prima riga, dopo i tre apici inversi. In questo caso il codice viene evidenziato con la sintassi del linguaggio Python.