Verolani.it si ferma

  • di
Game Over

Il progetto verolani.it si ferma qui.

Ho dedicato gli ultimi mesi a rimettere in piedi questa idea di “piattaforma web partecipata, dedicata a Veroli e ai verolani”, tentando a più riprese di coinvolgere amici e conoscenti, spiegando le finalità del progetto e mostrando le potenzialità dei software selezionati.

Inizialmente ho provato con un semplice sito WordPress, integrando successivamente un forum con Discourse e una piattaforma di blogging anonimo (WriteFreely). Ho anche mostrato che si poteva realizzare una sorta di clone di Instagram, ma rispettoso della privacy e dei dati degli utenti, usando PixelFed. Ho rifatto tutto, mettendo in piedi un’installazione di WordPress in modalità multisite per non disperdere le informazioni su troppi sistemi e per dare a chiunque la possibilità di aprire il suo blog in questo spazio.

Durante questo periodo ho provato a proporre temi e argomenti, ho pubblicato post di vario genere per invogliare le persone a scrivere e a partecipare. Ho rivoluzionato più volte la selezione e la combinazione dei software per rendere le cose più facili anche a chi non ha troppa familiarità con il web, quello vero, che non è quello dei social network e dei “mi piace” buttati là per cortesia o perché non si sa cosa rispondere al post di un amico.

Di cose da scrivere e da raccontare su Veroli, sui personaggi che ne hanno fatto la storia, sugli eventi e sui luoghi che ne contraddistinguono il territorio ce ne sarebbero moltissime, e sarebbero, nella mia idea, uno spunto per imparare cose nuove e per dare il via a qualcosa di più ampio. Sicuramente potrei continuare da solo, e trasformare questo progetto da partecipato a individuale, ma a quel punto non avrebbe più senso chiamarlo VEROLANI, al plurale.

Per questo motivo, il progetto si ferma qui, mentre il forum e i blog vengono messi off-line. Il sito web resta aperto ma senza la pubblicazione di nuovi contenuti. Rimangono aperti anche i commenti e i canali per raggiungermi, qualora qualcuno avesse intenzione di raccogliere questa idea e dare il suo contributo.

Concludo dicendo che il tempo dedicato a Verolani.it non è andato perso; ho imparato molto su come si fanno le cose e anche, soprattutto, su come non si fanno. Personalmente dedico molto del mio tempo libero anche ad altri progetti, più tecnici e meno “umanistici” (se così si può dire). Sicuramente incrementerò il mio impegno su quelli, avendo fatto tesoro degli errori commessi con questo.

A presto,

— Gianluca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.